Navigation

35,5 milioni per i creditori di Swissair

Il liquidatore Karl Wütrich spiega il complesso caso di Swissair Keystone

Il liquidatore di Swissair, Karl Wütrich, e la società di consulenza KPMG sono giunte ad un accordo riguardo agli onorari intascati poco prima del grounding.

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 agosto 2005 - 15:09

L'accordo prevede che KPMG rimborsi 35,5 milioni di franchi ai creditori di SairGroup. Altre società e banche attendono una decisione.

Inizialmente la disputa riguardava un montante di 45 milioni di franchi, versati alla KPMG il 25 e 27 settembre 2001, ossia appena una settimana prima del grounding della compagnia aerea nazionale. La denuncia era stata sporta circa un anno fa presso il tribunale commerciale di Zurigo.

Karl Wütrich aveva sostenuto che all'epoca la KPMG non poteva ignorare lo stato catastrofico delle finanze di SAirGroup, e che intascando gli onorari la società di consulenza KPMG approfittava di un trattamento di favore in rapporto agli altri creditori.

Inizialmente la KPMG aveva chiesto il ritiro dell'azione legale, ma il tribunale commerciale di Zurigo ha deciso in favore del liquidatore, ha indicato venerdì Karl Wütrich: comunque i negoziati per un accordo con la KPMG erano già stati avviati in febbraio.

Secondo l'accordo in sostanza SAirGroup rinuncia a far valere altre pretese nei confronti della KPMG. In cambio la società di consulenza rinuncia a rivendicare alcuni onorari contestati, per un ammontare di circa 3 milioni di franchi, che le spetterebbero in qualità di creditore.

La KPMG si rallegra dell'accordo attuale, che mette fine da una parte alla disputa tra la società basata a Londra e la sua filiale svizzera, e tra questa e il liquidatore di SAirGroup.

Azione legale contro Deutsche Bank

Karl Wütrich ha annunciato l'intenzione di procedere inoltre ad un'azione legale nei confronti di Deutsche Bank, per alcuni versamenti, di 87 milioni di franchi e di 20 milioni di euro (31 milioni di franchi) effettuati tra marzo e settembre 2001, nel quadro dell'operazione "equity swap" sulle azioni SAirGroup.

Nel maggio scorso nel mirino dell'amministratore fallimentare di Swissair erano entrati anche l'aeroporto di Kloten, Flightlease e dei fornitori di cherosene.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Il fallimento di Swissair è costato 2 miliardi di franchi ai contribuenti.

La nuova compagnia aerea Swiss è nata sulle ceneri di Swissair.

Nel maggio del 2005 Swiss è stata acquistata dalla compagnia tedesca Lufthansa.

End of insertion
In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?