Navigation

1. agosto: giornata degli oratori, tra cui tre consiglieri federali

L'ambasciatore svizzero in Germania Thomas Borer con la moglie Shawne Fielding Keystone

Oratori ai blocchi di partenza, un po' in tutto il paese, per i tradizionali discorsi del 1. d'agosto. Per il Consiglio federale, il presidente Ogi parla a Crans-Montana, Joseph Deiss a Friburgo e Kaspar Villiger sul mitico praticello del Grütli.

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 agosto 2000 - 14:05

Discorso non comune, per il luogo, anche per la consigliera di Stato UDC bernese Elisabeth Zölch, la quale terrà il proprio discorso a Città del Vaticano davanti al corpo della Guardia svizzera pontificia. La visita è stata criticata da un gruppo di attivisti protestanti, che vi vedono il trattamento privilegiato di una confessione.

Tra gli altri discorsi di personalità di primo piano, si segnalano quelli del consigliere nazionale UDC zurighese Christoph Blocher, che parla a Steinmaur (nel Canton Zurigo), del presidente del Partito Ppopolare democratico svizzero Adalbert Durrer a Weissbad (nell'Appenzello Interno) e di Sigi Feigel - presidente onorario della Comunità israelitica di Zurigo - che tiene il suo discorso ufficiale a Mellingen (nel Canton Argovia), località di cui è cittadino. Il vice presidente del Consiglio nazionale Peter Hess parla invece ad Hannover, al padiglione svizzero dell'esposizione universale.

A Palazzo federale rimangono i presidenti delle due Camere: quello del Nazionale Hanspeter Seiler ed il presidente del Senato Carlo Schmid. Il loro compito è di accogliere i visitatori che intendono approfittare della tradizionale giornata delle porte aperte del 1. agosto.

L'attenzione televisiva sarà dal canto suo concentrata a Kreuzlingen (nel Canton Turgovia). La località di frontiera sul lago di Costanza ospiterà infatti la serata speciale trasmessa sui tre principali canali delle tre regioni linguistiche della SRG SSR Idée Suisse, la televisione pubblica svizzera.

Infine da non dimenticare che numerose feste del 1. agosto sono programmate un po' in tutto il mondo. Tra le molte ne segnaliamo una per la sua curiosità: all'ambasciata svizzera di Berlino - al centro dell'attenzione mediatica grazie a Shawne Fielding, la fascinosa moglie dell'ambaciatore Thomas Borer - si festeggerà il Natale della Patria con un buon piatto di tipico risotto ticinese.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?